Romans de Scythie et dalentour Georges Dumézil

ISBN: 9782228880169

Published: January 1st 1988

Broché

380 pages


Description

Romans de Scythie et dalentour  by  Georges Dumézil

Romans de Scythie et dalentour by Georges Dumézil
January 1st 1988 | Broché | PDF, EPUB, FB2, DjVu, AUDIO, mp3, ZIP | 380 pages | ISBN: 9782228880169 | 3.35 Mb

Affascinanti e in parte misteriosi come molti popoli delle steppe, gli Sciti, tri-bù iraniche provenienti da Oriente, compaiono agli inizi del I millennio avanti Cristo nella zona a nord del Mar Nero e nellAsia anteriore. Le guerre con Urartei eMoreAffascinanti e in parte misteriosi come molti popoli delle steppe, gli Sciti, tri-bù iraniche provenienti da Oriente, compaiono agli inizi del I millennio avanti Cristo nella zona a nord del Mar Nero e nellAsia anteriore. Le guerre con Urartei e Assiri e, più tardi, la colonizzazione greca del Ponto Eussino, li metteranno in contatto con le grandi civiltà dei Vicino Oriente e con il mondo classico- proprio Erodoto e in parte Luciano ci offrono così le informazioni più abbondanti e dettagliate sulla religione, le strutture sociali, i costumi, consegnandoci episodi o tradizioni criginali: i doni aurei caduti dal cielo, i sacrifici umani alla morte del re, la soppressione dei vecchi, la nevicata di piume del Grande Nord...Frammenti di un disegno più vasto, e colorato come i loro inimitabili feltri, che appena si lascia intravvedere, illuminato anche dallo splendore degli oggetti e di gioielli di bronzo e doro — loro degli Sciti appunto — che via via i tumuli ci hanno restituito.Ma la loro testimonianza non si limita a questo: pure rivive nelle leggende e nei racconti, nella mitologia e nel folklore dei loro discendenti, gli Osseti, e di altre popolazioni del Caucaso che da questi hanno attinto.

Le imprese di Batraz, leroe dacciaio, il destino, solare e tragico insieme, di Soslan, la vicenda commovente di Acyruxs, la donna dalla mano luminosa, la presenza beffarda e maligna di Syrdon o quella provvida e piena di risorse (anche magiche) di Satana, la madre dei novantanove eroi Nartì, affidati alle straordinarie capacità comparative e ricostruttive di Georges Du-mézil, vanno a formare così lo sfondo unitario e variegato dove naturalmente si inseriscono, e si spiegano, le scene schizzate da Erodoto.

Laffresco che ne emerge, cui lAutore garantisce il rigore scientifico che è inutile sottolineare, rende così limmagine più completa e precisa della cultura degli Sciti nei suoi diversi aspetti- e insieme rende, con il fascino di mille racconti, che di continuo si intrecciano e snodano- gli echi vanno lontano, rimbalzando da episodi dellepica indiana a miti nordici, come quello di Balder, a immagini, perfino, del mondo cavalleresco, come quella, misteriosa e inquietante, della morte di Artù.



Enter the sum





Related Archive Books



Related Books


Comments

Comments for "Romans de Scythie et dalentour":


nolaster.com

©2013-2015 | DMCA | Contact us